quartiere artecasa morramuseo nitschshimamotoLOGO TOP VIGNA2

immagine il fascino discfreto della borghesia

CINEMA ASSOLUTO O ASTRATTO

9° INCONTRO

Luis Buñuel

Il fascino discreto della borghesia

Le charme discret de la bourgeoisie

MERCOLEDì 08 MAGGIO 2019

ore 18.00

ingresso libero

ARCHIVI MARIO FRANCO

CASA MORRA

Archivio d’arte contemporanea

Salita San Raffaele 20/C, Napoli

 

pdf Locandina

 

Il fascino discreto della borghesia

Titolo originale Le charme discret de la bourgeoisie

Un film di Luis Buñuel

con Fernando Rey, Paul Frankeur, Delphine Seyrig, Bulle Ogier, Stéphane Audran, Jean-Pierre Cassel b/n

1972

 

SINOSSI

Il maestro spagnolo, prossimo al termine della sua pluriennale carriera, gira in Francia un film che mantiene intatta la freschezza delle prime opere. Apparentemente senza trama, ripropone come in un loop la stessa scena: protagonisti, un pugno di snob lustri e raffinati. Tre uomini e tre donne, ognuno con un posto di rilievo nella scala sociale: l'ambasciatore Fernando Ray, il ricco uomo d'affari e la sua bella moglie, la giovane "rampolla" con una particolare inclinazione per i cocktail extra-strong! Si incontrano intorno ad una tavola imbandita, ma dopo gli aperitivi ed il primo boccone di foi grais vengono interrotti e rimandati al successivo appuntamento, abbandonando la scena in fughe a volte rocambolesche, a volte sornione, ma comunque tutte ridicole.

Una feroce critica alla borghesia, nel capolavoro premio Oscar 1972.

 

Luis Buñuel

Attivo dagli anni Venti al 1977, Buñuel, fin dagli esordi surrealisti in Francia, ha rivoluzionato il linguaggio filmico, imponendosi come inesausto fustigatore delle ipocrisie umane, da lui affrontate con sguardo lucido, ferocemente ironico e mai convenzionale. Rivedere e ripensare i suoi film significa attraversare l’intera cultura del ‘900: letteratura e arti figurative, modernismo e avanguardie, psicanalisi e surrealismo, pensiero critico e contestazioni.

Archivi Mario Franco presso Casa Morra vanta una biblioteca-mediateca aperta al pubblico che comprende libri, cataloghi, film in pellicola, in DVD, in formati sia analogici che digitali, dischi e CD musicali prodotti o collezionati in circa 50 anni di intensa attività.

La biblioteca ha un nucleo portante di Storia e Critica cinematografica, e un ampio settore di saggistica, comunicazione mediale e sociologica, filosofia, psicoanalisi, teatro, fotografia, classici della letteratura italiana e straniera, con particolare attenzione a tutte quelle opere letterarie trasposte in film.

La mediateca ha una approfondita collezione di film in DVD, in Beta e in 16mm, in analogico e in digitale che spazia dalle origini del cinema alla produzione più recente, affrontando generi, autori e tendenze che hanno fatto la storia della settima arte. Ampia è la sezione sui documentari e sul cinema sperimentale, dalle Avanguardie tedesche, francesi e russe, fino all’underground americano ed alle realizzazioni digitali contemporanee. Una altrettanto importante sezione, sia in saggi storico-critici che in CD, DVD e Vinile, è dedicata alla musica, dal Rinascimento al XX secolo, dalla dodecafonia a Ligeti, Webern, Varese, Glass, all’opera completa di John Cage.

 

INFO

Archivi Mario Franco

Casa Morra - Archivio d’Arte Contemporanea

Salita San Raffaele 20/c, Napoli

Tel. 081 564 1655

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

http://fondazionemorra.org/it/casa-morra-archivi-mario-franco

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Facebook: Archivi Mario Franco

 

Fondazione Morra

Vico Lungo Pontecorvo 29/d
80135 Napoli

Orari: lunedì-venerdì 10- 19 | sabato 10-14

Info Point

Tel +39 081 5641655
Fax +39 081 5641494

info@fondazionemorra.org

Menu

Newsletter
Privacy & Cookie Policy