quartiere artecasa morramuseo nitschshimamotoLOGO TOP VIGNA2

 invito ADELAIDE DI NUNZIO

ADELAIDE DI NUNZIO “LA PELLE”

FOTOGRAFIE E VIDEO

A cura di Valentina Rippa

Un progetto ispirato al romanzo “La Pelle” di Curzio Malaparte

VENERDì 15 MARZO 2019

ore 18.00

ingresso libero

ARCHIVI MARIO FRANCO

CASA MORRA

Archivio d’arte contemporanea

Salita SanRaffaele 20/C, Napoli

 

Gli Archivi Mario Franco, presso Casa Morra, sono lieti di ospitare la mostra personale di Adelaide Di Nunzio “La pelle” a cura di Valentina Rippa a partire da venerdì 15 marzo alle ore 18.00. L’evento, che gode del Patrocinio del Goethe Institut Neapel e del Museo Cappella Sansevero, rimarrà aperto al pubblico fino al 6 aprile 2019.

L’iniziativa si ispira all’omonimo romanzo di Curzio Malaparte e ne interpreta visivamente il racconto, ambientato a Napoli nel 1943, attraverso dieci fotografie in bianco e nero di grande e medio formato. Le immagini saranno completate dalla proiezione del video “Hosios. Mangiatori di pane” realizzato in collaborazione con l’artista Daniele Rosselli e con il duo di musica elettronica retina.it. Protagonisti di foto e video sono attori e artisti napoletani di fama nazionale e internazionale tra cui Alessandra Asuni, Giovanni del Monte, Federica Di Lorenzo, Duccio Giordano Effimerus, Eddy Fiorillo, Rosalyn Hart, Marialuna Papa, Stefano Fico, Cristina Messere, Peppe Papa, Marco Palumbo, Massimo Pastore, Riccardo Pisani, Daniele Rosselli, Fabio Rossi, Ramona Tripodi, Imma Villa, Riccardo Greco, Marcello de Bossa, Roberto Tranchese, Luca Capasso, Filippo Pernice, Claudio Cesarano.

Pur nell'evidenza drammatica della Seconda Guerra Mondiale, che fa da sfondo alla mostra, lo sguardo dell'artista non si sofferma sulle macerie ma si concentra sul dettaglio spiazzante, sull'intimità di un soggetto, su elementi surreali che provocano nello spettatore emozioni differenti distogliendolo dall'atrocità del conflitto. La luce chiara che divampa e illumina ogni cosa, aprendo squarci bianchi nell'oscurità e nel silenzio della scena, ha in sé una eco di speranza e di vita. È una forza ancestrale a prevalere sulla disperazione, sul gelo e sui morsi della fame. L'artista sa come conciliare miseria e decoro, il surreale e il tragico insieme, restituendo allo spettatore una carrellata di immagini pervase da un diffuso delirio visuale in cui conferma la teatralità e la grazia, la suggestiva complessità della sua ricerca che divaga in fascinazioni cinematografiche e letterarie" (Valentina Rippa).

Adelaide Di Nunzio, vive e lavora tra Napoli e Colonia. La mostra fa parte di un progetto in due tappe inaugurato a Colonia nell’ottobre 2018, con successo di pubblico e mediatico.

Adelaide Di Nunzio è nata a Napoli nel 1978, si è diplomata all’Accademia di Belle Arti di Napoli e successivamente si è trasferita a Milano in cui è specializzata in fotografia e in design di fotografia contemporanea alla Photography School “Richard Bauer”.

Ha abbracciato differenti generi fotografici, dalle foto di scena (musica e teatro), a quelle giornalistiche e di reportage. È inoltre insegnante di grafica e di arte della fotografia.

Attualmente lavora ad un progetto che riguarda contemporaneamente la fotografia d’arte e di reportage. Il suo approccio alle immagini è sempre di tipo socio-antropologico e alla ricerca di simboli e di rievocazioni al fine di realizzare una comunicazione emozionale attraverso la quale lo spettatore è invitato a riflettere sul tema trattato.

www.adelaidedinunzio.it

Archivi Mario Franco presso Casa Morra vanta una biblioteca-mediateca aperta al pubblico che comprende libri, cataloghi, film in pellicola, in DVD, in formati sia analogici che digitali, dischi e CD musicali prodotti o collezionati in circa 50 anni di intensa attività.

La biblioteca ha un nucleo portante di Storia e Critica cinematografica, e un ampio settore di saggistica, comunicazione mediale e sociologica, filosofia, psicoanalisi, teatro, fotografia, classici della letteratura italiana e straniera, con particolare attenzione a tutte quelle opere letterarie trasposte in film.

La mediateca ha una approfondita collezione di film in DVD, in Beta e in 16mm, in analogico e in digitale che spazia dalle origini del cinema alla produzione più recente, affrontando generi, autori e tendenze che hanno fatto la storia della settima arte. Ampia è la sezione sui documentari e sul cinema sperimentale, dalle Avanguardie tedesche, francesi e russe, fino all’underground americano ed alle realizzazioni digitali contemporanee. Una altrettanto importante sezione, sia in saggi storico-critici che in CD, DVD e Vinile, è dedicata alla musica, dal Rinascimento al XX secolo, dalla dodecafonia a Ligeti, Webern, Varese, Glass, all’opera completa di John Cage.

 

 

Adelaide Di Nunzio

La pelle

Fotografie e video

A cura di Valentina Rippa

Un progetto ispirato al romanzo “La pelle” di Curzio Malaparte

Patrocinio: Goethe Institut Neapel, Napoli; Museo Cappella Sansevero, Napoli

Ingresso libero

Inaugurazione venerdì 15 marzo ore 18.00

Mostra aperta dal 15 marzo al 06 aprile

dal martedì al venerdì dalle 10.00 alle 18.00

sabato 10.00-14.00

 

Addentrandomi sempre più in profondità, mi rendevo conto che tornare indietro e risalire era difficile quasi quanto andare avanti e arrivare a destinazione.

Valentina Rippa



 

 

INFO

Archivi Mario Franco

Casa Morra - Archivio d’Arte Contemporanea

Salita San Raffaele 20/c, Napoli

Phone. 081 564 1655

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Fondazione Morra

Vico Lungo Pontecorvo 29/d
80135 Napoli

Orari: lunedì-venerdì 10- 19 | sabato 10-14

Info Point

Tel +39 081 5641655
Fax +39 081 5641494

info@fondazionemorra.org

Menu

Newsletter
Privacy & Cookie Policy